top of page

ATTO LEGALE

Il video Atto Legale (Persefone) apre il terzo dei quattro cicli della residenza d’artista di Tiziana Cera Rosco all’Orto Botanico dell’Università di Palermo. Una residenza annuale e pionieristica, voluta dal SiMua insieme all’artista, esperienza unica al mondo, che ha visto Tiziana Cera Rosco costruire un Habitat proprio dentro questo Giardino Botanico, trasformando una rimessa degli attrezzi, in studio, casa e chiesetta rurale. 

Questo terzo ciclo si intitola Parla Mio Fiore ed è dedicato alla figura di Persefone, una Persefone adulta,  umanamente viva, dotata di sangue e di calore nel regno dei morti, il cui dio Ade, che ha lo stesso nome del luogo inabitabile a cui appartiene, l’ha risucchiata nel l’Oltretomba rapendola mentre Persefone stava seguendo un fiore. Da allora Persefone, per un patto sancito tra Zeus e Demetra -sua madre- vive entrambi mondi. Quando emerge sulla terra torneo la primavera e l’estate perché la felicita di Demetra di riaverla con lei determina il fiorire della terra, mentre quando ridiscende anche la terra si ritira nella tristezza di Demetra.

E’ una Persefone che tiene a cuore il ruolo della relazione ma anche ll tempo dell’umano del desiderio, quello organico, quello del ciclo, un tempo legato al desiderio di emersione, un tempo biologico che rappresenta l’unico calendario per tenere a battito la sua vita anche nel regno di sotto. Molte opere realizzate in questo percorso sono infatti formate con la tecnica della battitura e dell’essiccazione del mezzo usato, che diventa anch’esso opera eccellente. Il colore dominante è quello del melograno: la tradizione vuole che Persefone fu presa da Ade “per fame” ossia che il loro patto matrimoniale avvenne perché lei mangiò 7 chicchi di melograno dopo giorni di digiuno e questo sancísce il loro matrimonio. Ed è con questo riferimento che dobbiamo guardare il pasto bulimico del video. Il melograno/sangue è dunque usato dall’artista come tintura madre di tutti i passaggi della relazione di coppia che questo lavoro indaga e di cui Atto Legale è un inizio di dissenso.

Parti del video sono state realizzate, oltre che nell’Orto Botanico di Palermo come gradi di apparizione della dea in forma di desiderio, a Pergusa dove, tradizione vuole, viene identificato l’ingresso da cui Ade rapì l’allora Persefone, e che essa stessa adulta userà per risalire e liberarsi all’aria e riprendere ossigeno.

bottom of page